Uomo di 48 anni
(0)
(0)

Solitudine

Il mio Segreto

Mi sento solo, maledettamente solo. Lo nascondo, per non creare problemi agli altri e per non essere ancora più solo perché la solitudine è come un tanfo indelebile dal quale chiunque vuole solo tenersi alla larga.
Vorrei qualcuno che mi parli. Vorrei qualcuno che mi ascolti. Qualcuno a cui importa qualcosa di me. Che mi sostenga, che mi sorrida, che mi guardi con amore, che mi abbracci, che mi tocchi. Una volta avevo una persona così, ho commesso tanti errori e l’ho persa. Non c’è perdono, mai, non per me. Mi hanno detto che non merito nemmeno l’aria che respiro. A volte penso che sia la verità, ma non riesco ad accettarlo. Sento un vuoto dentro di me che non riesco a colmare, qualunque cosa faccia. Vorrei non sentirlo e farmene una ragione. Vorrei non sentire più nulla.

(Visited 23 times, 1 visits today)
solo - Solitudine